Filtro

Marche

Benessere Intimo

Benessere Intimo

La salute intima è un tema molto importante sia per le donne che per gli uomini, perchè anche da essa dipende l’intero benessere fisico e mentale. Molti prodotti da banco si possono trovare su 1000Farmacie a prezzi molto vantaggiosi. Prendersi cura delle proprie parti intime non è mai stato così facile. Inoltre, è disponibile una vasta gamma di prodotti per rispondere ad ogni esigenza, sia maschile che femminile.

L'igiene intima delle donne ha molti aspetti, e per mantenere in salute la vagina ci vuole ben più che una pulizia adeguata. Anche le abitudini sessuali, i farmaci e l’attività sportiva sono fondamentali per contribuire alla salute vaginale.

10 regole del benessere intimo

Sfortunatamente, ci sono molti fattori che possono turbare la salute intima soprattutto delle donne. Per evitarlo, bisogna sempre trattare le parti intime con molta cura e conoscere assolutamente questi 10 consigli per l'igiene intima.

  1. L'igiene intima inizia con il sesso

Con un nuovo partner è fondamentale usare sempre il preservativo, che è l’unica vera protezione contro le malattie veneree trasmissibili, oltre ad essere un contraccettivo sicuro.

Non è invece noto il fatto che i preservativi aiutano a mantenere costante il pH della vagina durante il rapporto sessuale. Questo è molto importante: solo con un pH ottimale i batteri “buoni" possono svolgere al meglio la loro funzione e proteggere da infezioni vaginali, urinarie e batteri “cattivi".

  1. Anche la scelta delle mutande giuste fa parte della cura intima

Per quanto riguarda la biancheria intima, bisognerebbe avere una netta preferenza per il cotone. Il vantaggio rispetto ai tessuti sintetici è chiaramente la traspirabilità, poiché il cotone è traspirante e assorbe l'umidità.

Consiglio: se si è a casa da soli, per assicurare una buona aerazione delle parti intime, si consiglia di non indossare le mutande.

  1. Persino il lubrificante influisce sull'igiene intima

Non è solo con l'inizio della menopausa che si rischia la secchezza vaginale. Gli antistaminici, gli antidepressivi e alcune pillole per bambini possono fare lo stesso effetto. Anche dopo il parto molte donne si lamentano della secchezza.

In questi casi è consigliato utilizzare un lubrificante per rendere i tessuti più morbidi e proteggendo dalle ferite dolorose in cui potrebbero penetrare i batteri.

  1. Non esagerare con l'igiene

Lavare e risciacquare la vagina spesso e con speciali detergenti intimi può essere pericoloso. La vagina si purifica da sola naturalmente grazie all’equilibrio della sua flora batterica e ai cosiddetti batteri “buoni”.

Quindi, è meglio non disturbare questo equilibrio con sostanze chimiche aggressive contenute nei prodotti per l’igiene intima perchè si rischiano prurito e infiammazioni.

  1. Proteggersi quando si va in bicicletta

Anche in bicicletta o a lezione di spinning i pericoli per la vagina sono in agguato. Infatti, frequentando regolarmente lezioni di ciclismo si rischia intorpidimento, dolore e formicolio (sgradevole) nei genitali. Uno studio ha confermato che la maggior parte delle donne che vanno in bicicletta sono affette da questi sintomi.

  1. Gli antibiotici interferiscono con la flora vaginale

Gli antibiotici possono influenzare significativamente la flora batterica vaginale. Perché gli antibiotici non combattono solo i batteri nocivi, ma anche quelli “buoni". Nel momento in cui la flora è alterata l’insorgenza di infezioni è praticamente certa.

Tuttavia, se c’è la necessità di assumere antibiotici non si può certo rifiutare, è importante però non prendere la questione alla leggera e non abusare. Dopo la cura antibiotica deve seguire un’altra cura ricostituente della flora batterica. Nello shop online di 1000Farmacie infatti sono disponibili integratori, fermenti lattici, creme vaginali e ovuli vaginali per la salute intima.

  1. Considerare l'igiene intima anche in caso di sesso anale

Assolutamente vietato passare dal sesso anale a quello vaginale senza prima cambiare il preservativo o aver effettuato un’accurata pulizia, poichè è il meggiore veicolo di terribili infezioni batteriche difficilmente debellabili.

  1. Per una cura intima del sapone non profumato

Il tessuto interno vaginale non dispone di uno strato protettivo contro il sapone e gli agenti irritanti, il che permette al sapone e ad altre sostanze chimiche come i profumi di seccare e irritare la pelle in modo particolarmente rapido. Spesso basta solo sciacquare la zona con acqua senza l’uso del detergente.

  1. La visita del ginecologo fa bene anche all'igiene intima

Anche se non si hanno problemi, non si è in gravidanza e non c’è un’incidenza genetica di qualche patologia, è comunque importante recarsi almeno una volta all’anno dal ginecologo per una visita di controllo. Inoltre, dato che inizialmente il tumore del collo dell'utero non provoca dolore, con l'annuale test di diagnosi precoce (per donne sopra i 20 anni) si è più sicure.

  1. Un pavimento pelvico allenato aiuta anche la vagina

Allenare il pavimento pelvico ogni giorno può portare beneficio non solo al pavimento pelvico stesso, ma anche la vescica e all'intestino.

Molte donne soffrono di squilibrio della flora vaginale

Il liquido vaginale è costituito da numerosi microrganismi. Alcuni di essi, in particolare i batteri lattici o i acido lattici, creano un ambiente acido in cui gli agenti patogeni non possono stabilirsi. Quando l'involucro vaginale è sbilanciato, si parla di squilibrio: i principali batteri lattici vengono debilitati e i patogeni possono diffondersi.

Per questo motivo è importante mantenere il pH equilibrato per garantire il benessere intimo. Anche nell’uso degli assorbenti bisogna prestare attenzione perchè possono creare un ambiente ottimale per la proliferazione dei batteri. Tutto il necessario per la salute delle parti intime e il benessere sessuale è disponibile nello shop online di 1000Farmacie, ordinabile comodamente da casa.

Tutti i Prodotti

Benessere Intimo

La salute intima è un tema molto importante sia per le donne che per gli uomini, perchè anche da essa dipende l’intero benessere fisico e mentale. Molti prodotti da banco si possono trovare su 1000Farmacie a prezzi molto vantaggiosi. Prendersi cura delle proprie parti intime non è mai stato così facile. Inoltre, è disponibile una vasta gamma di prodotti per rispondere ad ogni esigenza, sia maschile che femminile.

L'igiene intima delle donne ha molti aspetti, e per mantenere in salute la vagina ci vuole ben più che una pulizia adeguata. Anche le abitudini sessuali, i farmaci e l’attività sportiva sono fondamentali per contribuire alla salute vaginale.

10 regole del benessere intimo

Sfortunatamente, ci sono molti fattori che possono turbare la salute intima soprattutto delle donne. Per evitarlo, bisogna sempre trattare le parti intime con molta cura e conoscere assolutamente questi 10 consigli per l'igiene intima.

  1. L'igiene intima inizia con il sesso

Con un nuovo partner è fondamentale usare sempre il preservativo, che è l’unica vera protezione contro le malattie veneree trasmissibili, oltre ad essere un contraccettivo sicuro.

Non è invece noto il fatto che i preservativi aiutano a mantenere costante il pH della vagina durante il rapporto sessuale. Questo è molto importante: solo con un pH ottimale i batteri “buoni" possono svolgere al meglio la loro funzione e proteggere da infezioni vaginali, urinarie e batteri “cattivi".

  1. Anche la scelta delle mutande giuste fa parte della cura intima

Per quanto riguarda la biancheria intima, bisognerebbe avere una netta preferenza per il cotone. Il vantaggio rispetto ai tessuti sintetici è chiaramente la traspirabilità, poiché il cotone è traspirante e assorbe l'umidità.

Consiglio: se si è a casa da soli, per assicurare una buona aerazione delle parti intime, si consiglia di non indossare le mutande.

  1. Persino il lubrificante influisce sull'igiene intima

Non è solo con l'inizio della menopausa che si rischia la secchezza vaginale. Gli antistaminici, gli antidepressivi e alcune pillole per bambini possono fare lo stesso effetto. Anche dopo il parto molte donne si lamentano della secchezza.

In questi casi è consigliato utilizzare un lubrificante per rendere i tessuti più morbidi e proteggendo dalle ferite dolorose in cui potrebbero penetrare i batteri.

  1. Non esagerare con l'igiene

Lavare e risciacquare la vagina spesso e con speciali detergenti intimi può essere pericoloso. La vagina si purifica da sola naturalmente grazie all’equilibrio della sua flora batterica e ai cosiddetti batteri “buoni”.

Quindi, è meglio non disturbare questo equilibrio con sostanze chimiche aggressive contenute nei prodotti per l’igiene intima perchè si rischiano prurito e infiammazioni.

  1. Proteggersi quando si va in bicicletta

Anche in bicicletta o a lezione di spinning i pericoli per la vagina sono in agguato. Infatti, frequentando regolarmente lezioni di ciclismo si rischia intorpidimento, dolore e formicolio (sgradevole) nei genitali. Uno studio ha confermato che la maggior parte delle donne che vanno in bicicletta sono affette da questi sintomi.

  1. Gli antibiotici interferiscono con la flora vaginale

Gli antibiotici possono influenzare significativamente la flora batterica vaginale. Perché gli antibiotici non combattono solo i batteri nocivi, ma anche quelli “buoni". Nel momento in cui la flora è alterata l’insorgenza di infezioni è praticamente certa.

Tuttavia, se c’è la necessità di assumere antibiotici non si può certo rifiutare, è importante però non prendere la questione alla leggera e non abusare. Dopo la cura antibiotica deve seguire un’altra cura ricostituente della flora batterica. Nello shop online di 1000Farmacie infatti sono disponibili integratori, fermenti lattici, creme vaginali e ovuli vaginali per la salute intima.

  1. Considerare l'igiene intima anche in caso di sesso anale

Assolutamente vietato passare dal sesso anale a quello vaginale senza prima cambiare il preservativo o aver effettuato un’accurata pulizia, poichè è il meggiore veicolo di terribili infezioni batteriche difficilmente debellabili.

  1. Per una cura intima del sapone non profumato

Il tessuto interno vaginale non dispone di uno strato protettivo contro il sapone e gli agenti irritanti, il che permette al sapone e ad altre sostanze chimiche come i profumi di seccare e irritare la pelle in modo particolarmente rapido. Spesso basta solo sciacquare la zona con acqua senza l’uso del detergente.

  1. La visita del ginecologo fa bene anche all'igiene intima

Anche se non si hanno problemi, non si è in gravidanza e non c’è un’incidenza genetica di qualche patologia, è comunque importante recarsi almeno una volta all’anno dal ginecologo per una visita di controllo. Inoltre, dato che inizialmente il tumore del collo dell'utero non provoca dolore, con l'annuale test di diagnosi precoce (per donne sopra i 20 anni) si è più sicure.

  1. Un pavimento pelvico allenato aiuta anche la vagina

Allenare il pavimento pelvico ogni giorno può portare beneficio non solo al pavimento pelvico stesso, ma anche la vescica e all'intestino.

Molte donne soffrono di squilibrio della flora vaginale

Il liquido vaginale è costituito da numerosi microrganismi. Alcuni di essi, in particolare i batteri lattici o i acido lattici, creano un ambiente acido in cui gli agenti patogeni non possono stabilirsi. Quando l'involucro vaginale è sbilanciato, si parla di squilibrio: i principali batteri lattici vengono debilitati e i patogeni possono diffondersi.

Per questo motivo è importante mantenere il pH equilibrato per garantire il benessere intimo. Anche nell’uso degli assorbenti bisogna prestare attenzione perchè possono creare un ambiente ottimale per la proliferazione dei batteri. Tutto il necessario per la salute delle parti intime e il benessere sessuale è disponibile nello shop online di 1000Farmacie, ordinabile comodamente da casa.

Vedi di più
Per favore riprova più tardi!
Per favore riprova più tardi!