Bruciore di stomaco: cause e rimedi

Il bruciore di stomaco può essere un sintomo comune di problemi diversi. Scopriamo cause e rimedi naturali per combatterlo.

Il bruciore di stomaco è uno dei disturbi più diffusi, fastidioso anche solo a sentirne parlare. Un malessere, dalla durata variabile e di diverse tipologie che interessa moltissime persone.

Perché viene il bruciore di stomaco?

Solitamente la comparsa di sensazione di bruciore alla bocca dello stomaco, precisamente in quella che è la parte inferiore del petto, può essere causata da diversi fattori, in primis l’alimentazione.

Mangiare cibi grassi e piccanti, così come bere alcune bevande irritanti tipo caffè e tè, contribuiscono ad irritare le pareti dello stomaco e portare bruciore diffuso; inoltre, anche altri cibi come carne rossa, formaggi, cioccolato, pomodori possono contribuire ad aumentare l’acidità.

Allo stesso tempo, non vanno sottovalutati altri aspetti che causano il bruciore di stomaco: dalla presenza di batteri presenti nel tratto gastrointestinale (come, ad esempio, l’Helicobacter pylori) allo stile di vita ma anche lo stress.

Il problema, infine, può essere anche legato all’utilizzo di determinati farmaci, ai cambiamenti ormonali nel corso dell’adolescenza oppure durante la gravidanza.

Rimedi contro il bruciore di stomaco

Una dieta equilibrata può essere un valido aiuto sia nella prevenzione sia nella cura del bruciore di stomaco; è consigliato, in particolare, seguire una dieta dissociata proprio per agevolare il processo digestivo, cercando di evitare le combinazioni di alimenti che possono risultare, in qualche modo, “azzardate”.

Invece, tra i rimedi naturali più efficaci per combattere il malessere allo stomaco va segnalato:

  • lo zenzero, radice dal potere antinfiammatorio che rappresenta un vero e proprio toccasana per il benessere gastrointestinale. Sotto forma di tisana, ma anche masticandone un pezzetto, lo zenzero può essere di aiuto nel calmare i bruciori di stomaco, supportando nella digestione ed alleviando l’eventuale sensazione di nausea;
  • un piatto di finocchi – cotti oppure crudi – rappresenta un’ottima soluzione naturale per neutralizzare il fastidio (poiché favorisce la digestione), così come un alimento utile è il sedano – ricco d’acqua e fibre e con un ridotto apporto calorico – che sostiene l’apparato digerente nella produzione di saliva;
  • una tisana alla menta costituisce un rimedio utile per il bruciore di stomaco al pari della liquirizia, una soluzione naturale ed efficace.

Bruciore di stomaco: quando consultare un medico

Se il bruciore di stomaco si verifica di frequente o è duraturo – e causa dolore – è necessario rivolgersi allo specialista che, dopo attenta visita, sarà in grado di indirizzare il paziente verso esami diagnostici più precisi.

Se hai bisogno di consultare un gastroenterologo, CLICCA QUI, e avvia una chat privata.

Leggi l'articolo su PagineMediche