Pelle secca in inverno: cosa fare per proteggerla dal freddo?

Scopriamo perché la pelle si secca in inverno e soprattutto, come fare per proteggerla dal freddo.

Freddo, gelo e sbalzi di temperatura tipici dell’inverno agiscono in modo diretto sulla pelle, la parte del nostro corpo più esposta agli agenti esterni.

Il risultato si traduce spesso nella comparsa di disidratazione, secchezza e desquamazione. Ecco i consigli per proteggerla dal freddo.

Perché la pelle è più secca in inverno?

Durante la stagione invernale, il freddo, il vento, la pioggia, aggrediscono le zone del corpo più esposte, come viso e mani rendendo la pelle secca e disidratata.

Le rigide temperature invernali causano, infatti, la restrizione dei vasi sanguigni, un meccanismo fisiologico messo in atto dall’organismo per non disperdere il calore ma che purtroppo incide sulla vascolarizzazione della pelle, rallentando processi come la produzione di lipidi, fondamentali per mantenere la pelle morbida e idratata.

Quando il film idrolipidico si assottiglia la pelle risulta indebolita, arida e più vulnerabile ai fattori climatici. Compaiono così labbra che bruciano, la pelle del viso che tira, mani screpolate fino a squamarsi.

Ma all’origine della pelle secca ci sono anche altre cause come, ad esempio, la permanenza in ambienti troppo riscaldati che seccano l’aria, i lavaggi frequenti e troppo caldi che indeboliscono la superfice corporea, fattori ereditari e l'avanzare dell'età.

Come proteggere la pelle dal freddo?

Il primo consiglio è sicuramente quello di idratare la pelle, soprattutto quella del viso, più delicata e maggiormente esposta. Durante il giorno è bene applicare una crema protettiva contro gli agenti atmosferici e dall'effetto barriera per mantenere l'equilibrio idro-lipidico della pelle; di notte, invece, la crema dovrà avere un effetto calmante e riequilibrante e combattere gli effetti delle aggressioni subite durante il giorno.

Per le labbra secche e screpolate è preferibile utilizzare sempre un balsamo nutriente per mantenerle morbide e idratate, altrimenti tenderanno a comparire dolorosi taglietti.

Anche gli occhi sono esposti alle aggressioni di vento e freddo, soprattutto la pelle attorno; si può idratare quella parte applicando gel e creme specifiche per il contorno occhi.

Per quanto riguarda le mani è importante l'idratazione continua con creme emollienti, possibilmente ogni volta che ci si lava e l'utilizzo dei guanti che proteggono la pelle quando si è all’aperto.

Anche il corpo ha bisogno di idratazione e, sebbene sia coperto, va protetto dagli agenti atmosferici. Infatti, presenta poche ghiandole sebacee rispetto al viso, e quindi la pelle si secca più facilmente. Soprattutto, dopo la doccia o il bagno, è necessario mantenerla idratata con l’applicazione di una crema alla glicerina.

Consigli pratici contro la pelle secca

Per mantenere la pelle morbida ed idratata anche durante l’inverno è importante:

  • bere almeno 1,5 litri di acqua durante l’arco della giornata;
  • nutrire le mani ancora più del viso, perché esse non sono dotate di lipidi come il viso e sono più facilmente esposte agli agenti atmosferici e soprattutto all'acqua e ai detersivi.
  • umidificare gli ambienti chiusi, poiché il riscaldamento rende l’aria secca;
  • proteggere adeguatamente mani e piedi dal freddo;
  • diminuire il numero di docce rispetto agli altri periodi dell’anno, meglio se brevi e tiepide, prestando attenzione ad asciugarsi bene.

Hai bisogno del parere di uno specialista?

Chiedi subito un consulto via chat ad un dermatologo e risolvi i tuoi dubbi di salute senza spostarti da casa. Clicca qui

Leggi l'articolo su PagineMediche