Dieta per la psoriasi: i 5 cibi più indicati

Ecco alcuni accorgimenti nella dieta che possono aiutare a controllare la psoriasi.

Ad aggravare i fastidiosi sintomi della psoriasi - malattia infiammatoria cronica della pelle - influiscono non solamente stagionalità, stress psicologico e alcuni tipi di farmaci, ma soprattutto anche una dieta sbilanciata. Vediamo perché.

Dieta e psoriasi: quale nesso?

L’alimentazione rappresenta un elemento importante per gestire la psoriasi in quanto serve a riequilibrare la risposta immunitaria e quella infiammatoria dell’organismo.

Una dieta scorretta può indurre significativi peggioramenti della malattia mentre una dieta equilibrata assicura una prevenzione anche del sovrappeso e dell’obesità riducendo così il rischio di sviluppare altre patologie connesse alla psoriasi, come malattie cardiovascolari, infiammatorie croniche, depressione e sindrome metabolica.

Ridurre il peso corporeo e mantenere un sano regime alimentare possono in sostanza ridurre l’infiammazione corporea.

Cosa mangiare in caso di psoriasi?

Un sano regime alimentare per il controllo della psoriasi è basato principalmente sul consumo di cibi antinfiammatori, ovvero ricchi di omega 3 e grassi polisaturi, ma anche vitamine, minerali e fibre.

I 5 cibi più indicati sono:

  • Pesce azzurro, ma anche salmone, sgombro, tonno, tutte fonti naturali di omega-3;
  • Cereali integrali in chicco come riso, grano, orzo, farro, ricchi non solo di micronutrienti ma soprattutto perché migliorano le difese immunitarie;
  • Vegetali a foglia verde tipo radicchio, cicoria, bietole quali fonti di fibra, oligoelementi e vitamine, ma anche ortaggi che contengono betacarotene come carote e pomodori, e legumi;
  • Frutta secca, olio di soia e olio di lino, come principale fonte di grassi alimentari;
  • Alimenti ricchi di polifenoli, come i frutti rossi e il tè verde.

I cibi che peggiorano la psoriasi

Le regole da rispettare a tavola per tenere sotto controllo la psoriasi sono semplici: limitare l’assunzione di calorie, evitare un consumo eccessivo di farine bianche, cibi grassi, e zuccheri.

Dunque, i cibi che possono peggiorare la psoriasi sono:

  • alcolici, potenti vasodilatatori che peggiorano i sintomi quali prurito, bruciore, dolore e desquamazione;
  • caffè e cioccolato, in quanto acidificano l’organismo;
  • carni grasse e insaccati, perché contengono arachidonico, acido coinvolto nel meccanismo infiammatorio;
  • burro, uova, panna, fritti, ricchi di grassi saturi;
  • cibi e bevande zuccherine che favoriscono l’infiammazione;
  • melanzane, peperoni, patate e in generale le verdure che contengono solanina, sostanza ad attività pro-infiammatoria.

Hai bisogno di supporto per la gestione della psoriasi?

Fai il test di autovalutazione e ottieni un videoconsulto gratuito con uno specialista su PsoriasiLive. Scopri di più sulla tua condizione e sui centri di cura più vicini.

 

Leggi l'articolo su PagineMediche